fbpx
FacebookInstagram YouTube YouTube

Hai una domanda? La risposta potrebbe essere qui.

 
DR58
  • Dove si trova il sensore?

    • Per installare o sostituire il sensore, assicurarsi che lo strumento sia spento. Svitare quindi il cono del DR58 e, in caso di sostituzione, tirare via delicatamente il sensore dalla base.
  • Come si ordina un nuovo sensore?

      1. Contattare il fornitore locale Fieldpiece e chiedergli di ordinare l'articolo con codice "RHD1".
      2. Inserire con cautela il nuovo sensore e rimontare il cono. Il sensore può essere inserito in due configurazioni diverse; entrambe consentono il corretto funzionamento del DR58.
  • Quanto dura il sensore?

    • Se sembra che il rilevatore di perdite non rilevi più perdite o non sia così sensibile come lo era subito dopo l'acquisto, provare a sostituire il filtro. Questo dovrebbe risolvere il problema. Se questo non risolve il problema, provare a sostituire il sensore.

  • Perché non rimane acceso/perché non si carica?

    • Se non viene installato alcun sensore o se il sensore installato è danneggiato, all'accensione lo strumento emetterà un allarme acustico e si spegnerà.
  • Qual è la differenza tra il DR58 e il DR82?

      1. Il DR58 utilizza un sensore a diodo riscaldato. Il vantaggio del diodo riscaldato consiste nella sua capacità di rilevare livelli di concentrazione assoluta, pertanto il rilevatore continuerà a suonare se tenuto fermo in presenza di una perdita. Inoltre è molto sensibile inizialmente. I principali svantaggi sono che il sensore diventa sempre meno sensibile con il passare del tempo, fino a dover essere sostituito, e che è più sensibile a certi refrigeranti rispetto ad altri.
      2. Il DR82 utilizza un sensore a infrarossi (IR). Rileva una VARIAZIONE nella concentrazione, ed è per questo che la sonda deve essere tenuta in movimento. I principali vantaggi del sensore a infrarossi di Fieldpiece sono che la sua sensibilità resta immutata per l'intera vita dello strumento, il sensore dura quanto lo strumento, non scatta per umidità od olio e ha sostanzialmente la stessa sensibilità alla maggior parte dei refrigeranti. Il principale svantaggio dei sensori a infrarossi è la loro sensibilità ai disturbi meccanici.
 
JL3PC
  • Qual è l’intervallo di valori?

    • Campo visivo di 100 m

  • Perché mostra aperta quando la pinza stringitubo è chiusa?

    • Potrebbe essere necessario pulire il tubo su cui è applicata la pinza. Rimuovere la pinza, pulire il tubo usando il panno Emory fornito e riapplicare la pinza.

  • Perché la temperatura è estrema (+ di 500 °C)?

    • Le sonde si aggiornano rapidamente tra/chiusura, utilizzando un'apertura valore estremo per evitare la possibilità di rilevare un errore di calcolo. Tornare alla temperatura effettiva in pochi secondi

  • Perché non riso può rilevare del surriscaldamento o del sottoraffreddamento?

    • Ci sono tre possibilità.

      1. Nessuna sonda di pressione collegata
      2. Nessuna pinza stringitubo collegata
      3. Nessun refrigerante selezionato
  • Ho un impianto a 2 stadi, posso vedere entrambi i compressori contemporaneamente?

    • Sì, collegare le sonda da utilizzare e premere il numero di serie blu accanto alla sonda che si desidera cambiare, quindi selezionare la sonda che si desidera vedere.

 
JL3PR
  • Qual è l’intervallo di valori?

    • Campo visivo di 100 m

  • Perché non riso può rilevare del surriscaldamento o del sottoraffreddamento?

    • Ci sono tre possibilità.

      1. Nessuna sonda di pressione collegata
      2. Nessuna pinza stringitubo collegata
      3. Nessun refrigerante selezionato
  • Ho un impianto a 2 stadi, posso vedere entrambi i compressori contemporaneamente?

    • Sì, collegare le sonda da utilizzare e premere il numero di serie blu accanto alla sonda che si desidera cambiare, quindi selezionare la sonda che si desidera vedere.

 
JL3RH
  • Qual è l’intervallo di valori?

    • Campo visivo di 100 m

 
MG44
  • È possibile collegare l’MG44 al gruppo manometrico digitale SMAN?

    • Anzitutto, il nuovo rilevatore di vuoto in micron wireless MG44 funziona con l'SM380v/480v e non con il modello wireless della generazione precedente SMAN460. L'attuale SM380v/480v richiede un aggiornamento del firmware per poter essere utilizzato con l'MG44. Le istruzioni per l'aggiornamento del firmware sono disponibili sul sito web Fieldpiece: https://www.fieldpiece.com/download-software-firmware-updates/. E i modelli prodotti a partire dal 1º giugno 2021 includono il firmware più recente.
  • Qual è la portata wireless?

    • 305 m a vista

  • Perché la lettura in micron è imprecisa?

    • I micron imprecisi sono un segno che l'olio trattiene umidità all'interno del modulo del gruppo manometrico o nei tubi flessibili, oppure che l'olio nella pompa per vuoto deve essere cambiato. Pulire periodicamente il sensore con alcol denaturato.

  • Come si sincronizza l’MG44 al Job Link?

    • Se si utilizza l'app Job Link come display, aggiungere l'MG44 ai preferiti nello strumento di gestione di cui è dotata l'app.

  • Qual è la posizione migliore in cui collocare l’MG44 per la lettura più precisa possibile dei micron?

    • Collegare il rilevatore all'impianto. I tecnici in genere preferiscono collegarlo all'estrattore Schrader (SCRT) oppure a una porta di servizio non utilizzata.

  • Come si esegue la pulizia/manutenzione dell’MG44?

    • Pulire il sensore dell'MG44 con alcol denaturato. Non introdurre niente nel sensore. Lo si danneggerebbe. Consultare il manuale per maggiori informazioni.

  • Perché l’MG44 mostra i micron quando è collegato direttamente alla pompa ma non in caso di generazione del vuoto in un impianto?

    • L'evacuazione richiede un certo tempo. Si sta generando il vuoto in un volume più grande (impianto di climatizzazione + pompa per vuoto) rispetto a una semplice pompa per vuoto. Controllare che non vi siano perdite nei tubi flessibili, cambiare l'olio della pompa per vuoto ed eseguire una tripla evacuazione se c'è un'indicazione di notevole umidità nell'impianto. Cambiare l'olio nella pompa per vuoto.

  • Come si fa controllare se l’MG44 perde o no?

    • Collegare l'MG44 per svuotare il serbatoio di recupero, scendere a 500 micron e isolare la pompa dal serbatoio stesso; i micron dovrebbero aumentare lentamente, non rapidamente/immediatamente.

  • Perché il valore dei micron aumenta bruscamente quando si spegne la pompa per vuoto?

    • L'umidità all'interno dell'impianto sta ancora evaporando e non viene più eliminata o compensata dalla pompa per vuoto.  Il sistema dovrà raggiungere una condizione di equilibrio/stabilità.

  • Perché l’MG44 mostra – – – – ?

    • La portata dell'MG44 è compresa fra 50 e 25.000 micron. Per qualsiasi valore fuori di tale intervallo saranno visualizzati 4 trattini – – – -.  Il diagramma a barre mostrerà un intervallo più ampio, dal vuoto spinto sino alla pressione atmosferica. La portata dell'MG44 è compresa fra 50 e 25.000 micron. Per qualsiasi valore fuori di tale intervallo saranno visualizzati 4 trattini – – – -.  Il diagramma a barre mostrerà un intervallo più ampio, dal vuoto spinto sino alla pressione atmosferica.

 
MR45
  • Perché il motore non parte?

      1. Avvertimento alta tensione Il motore si è arrestato. La tensione era maggiore di 130 V c.a.
      2. Avvertimento bassa tensione Il motore si è arrestato. La tensione era minore di 95 V c.a.
      3. Guasto motore 1 Il motore si è arrestato. È stata rilevata una temperatura del motore superiore al limite massimo di funzionamento.
      4. Guasto motore 2, sul display compare ""throttle"" (regolare) La corrente del motore ha superato il limite massimo di funzionamento. Regolare RECOVERY (RECUPERO) per ridurre la pressione nella bombola (pagina 19).
  • Cosa significa E01/E02?

    • Sensore di pressione scollegato o non più funzionante

  • Cosa significa “throttle” (regolare)?

      1. Attacchi di aspirazione e mandata parzialmente aperti.
      2. Girare la manopola di controllo in senso orario o antiorario per allontanarla dalla posizione RECOVER (RECUPERO) allo scopo di ridurre il colpo di liquido nel compressore se si verifica battito. Si rallenta così il flusso del refrigerante affinché la macchina funzioni con maggiore regolarità.
      3. Regolare solo nella misura necessaria a ottenere un funzionamento regolare.
  • Ci sono parti di ricambio?

    • Sì, da definire

  • Garanzia?

    • Sì, la MR45 viene fornita con una garanzia di un anno dalla data di acquisto. Se la data di acquisto non è disponibile, verrà utilizzato il numero di serie. Il numero di serie si trova sulla piastra inferiore dell'MR45.

  • Manutenzione?

      1. Pulire le superfici esterne passandovi sopra un panno umido. Non usare solventi. Per prolungare la durata delle guarnizioni interne, ogni tanto pompare attraverso la MR45 un cucchiaino di olio minerale. Quando il filtro a reticella diventa sporco o intasato, significa che è stato utilizzato per un lungo periodo per mantenere funzionale ed efficiente l'MR45.
      2. Occorre pulirlo o sostituirlo spesso. Visitare il nostro sito web per informazioni su come richiedere filtri a reticella di ricambio.
  • Devo usare un filtro essiccatore?

    • UUsare un filtro essiccatore sull'attacco di aspirazione e sostituirlo spesso per proteggere la macchina da refrigeranti contaminati.

  • Posso usare il propano?

    • No, l'MR45 non è certificata UL per i refrigeranti A3, quindi non può essere utilizzata con un refrigerante combustibile.

  • C’è un fusibile da cambiare?

    • Sì, c'è un fusibile posto nella parte inferiore dell'MR45 internamente nel fondo della scheda PCB. Abbiamo istruzioni di smontaggio, di ausilio per smontare l'MR45 e accedere al fusibile.

  • A che valore è impostata l’alta pressione di disinserimento?

    • L'alta pressione di disinserimento è impostata a circa 40 bar

 
SC260
  • Ha un fusibile che posso cambiare?

    • No, i nuovi misuratori non usano più il fusibile. Usano un PTC in quanto è più veloce e più sicuro per il tecnico.

  • Cosa significa “diSC”?

    • Se viene visualizzato il messaggio dISC, il condensatore non è completamente scarico.

  • Posso usare il min/max per determinare la mia corrente di spunto?

    • No, il pulsante min/max non è la stessa cosa di "inrush", in quanto non acquisisce le letture abbastanza velocemente.

  • Cos’è “NCV” (tensione senza contatto)?

    • Utilizzare la funzione NCV per controllare i 24 V c.a. da un termostato o una tensione viva fino a 600 V c.a. Eseguire sempre il test da una fonte in tensione conosciuta prima di utilizzare questa funzione. Un grafico a tre segmenti e un LED ROSSO indicano la presenza di tensione. Il segnale acustico aumenta di frequenza, da intermittente a continuo, all'aumentare dell'intensità del campo (EF).

 
SC440
  • Ha un fusibile che posso cambiare?

    • No, i nuovi misuratori non usano più il fusibile. Usano un PTC in quanto è più veloce e più sicuro per il tecnico.

  • Cosa significa “diSC”?

    • Se viene visualizzato il messaggio dISC, il condensatore non è completamente scarico.

  • Cos’è “NCV” (tensione senza contatto)

    • Utilizzare la funzione NCV per controllare i 24 V c.a. da un termostato o una tensione viva fino a 600 V c.a. Eseguire sempre il test da una fonte in tensione conosciuta prima di utilizzare questa funzione. Un grafico a tre segmenti e un LED ROSSO indicano la presenza di tensione. Il segnale acustico aumenta di frequenza, da intermittente a continuo, all'aumentare dell'intensità del campo (EF).

 
SC480
  • Ha un fusibile che posso cambiare?

    • No, i nuovi misuratori non usano più il fusibile. Usano un PTC in quanto è più veloce e più sicuro per il tecnico.

  • Cosa significa “diSC”?

    • Se viene visualizzato il messaggio dISC, il condensatore non è completamente scarico.

  • Cos’è “NCV” (tensione senza contatto)?

    • Utilizzare la funzione NCV per controllare i 24 V c.a. da un termostato o una tensione viva fino a 600 V c.a. Eseguire sempre il test da una fonte in tensione conosciuta prima di utilizzare questa funzione. Un grafico a tre segmenti e un LED ROSSO indicano la presenza di tensione. Il segnale acustico aumenta di frequenza, da intermittente a continuo, all'aumentare dell'intensità del campo (EF).

 
SC640
  • Ha un fusibile che posso cambiare?

    • No, i nuovi misuratori non usano più il fusibile. Usano un PTC in quanto è più veloce e più sicuro per il tecnico.

  • Cosa significa “diSC”?

    • Se viene visualizzato il messaggio dISC, il condensatore non è completamente scarico.

  • Cos’è “NCV” (tensione senza contatto)?

    • Utilizzare la funzione NCV per controllare i 24 V c.a. da un termostato o una tensione viva fino a 600 V c.a. Eseguire sempre il test da una fonte in tensione conosciuta prima di utilizzare questa funzione. Un grafico a tre segmenti e un LED ROSSO indicano la presenza di tensione. Il segnale acustico aumenta di frequenza, da intermittente a continuo, all'aumentare dell'intensità del campo (EF).

 
SC680
  • Ha un fusibile che posso cambiare?

    • No, i nuovi misuratori non usano più il fusibile. Usano un PTC in quanto è più veloce e più sicuro per il tecnico.

  • Cosa significa “diSC”?

    • Se viene visualizzato il messaggio dISC, il condensatore non è completamente scarico.

  • Cos’è “NCV” (tensione senza contatto)?

    • Utilizzare la funzione NCV per controllare i 24 V c.a. da un termostato o una tensione viva fino a 600 V c.a. Eseguire sempre il test da una fonte in tensione conosciuta prima di utilizzare questa funzione. Un grafico a tre segmenti e un LED ROSSO indicano la presenza di tensione. Il segnale acustico aumenta di frequenza, da intermittente a continuo, all'aumentare dell'intensità del campo (EF).

 
SDMN5
  • L’SDMN6 non si accende più. Come faccio a farla accendere?

    • Estrarre la batteria, tenere premuto il pulsante di accensione per 45 secondi e reinstallare la batteria. Se questo non risolve la prima volta, riprovare. Se ancora non si accende, controllare se la batteria è OK o chiamare Fieldpiece per una ARM

  • Perché la pompa non funziona?

    • La pompa nell'SDMN6 è molto sensibile e il pulsante di aumento o diminuzione deve essere premuto più volte prima che si veda un cambiamento nella pompa.

 
SDMN6
  • L’SDMN6 non si accende più. Come faccio a farla accendere?

    • Estrarre la batteria, tenere premuto il pulsante di accensione per 45 secondi e reinstallare la batteria. Se questo non risolve la prima volta, riprovare. Se ancora non si accende, controllare se la batteria è OK o chiamare Fieldpiece per una ARM

  • Perché la pompa non funziona?

    • La pompa nell'SDMN6 è molto sensibile e il pulsante di aumento o diminuzione deve essere premuto più volte prima che si veda un cambiamento nella pompa.

 
SM380V
  • Perché i micron aumentano quando spengo la pompa per vuoto?

    • L'umidità all'interno dell'impianto sta ancora evaporando e non viene più eliminata o compensata dalla pompa per vuoto.
      Potrebbe esserci olio che trattiene l'umidità all'interno del tubo che porta al gruppo manometrico o all'interno del blocco del gruppo manometrico

  • Perché i miei micron sono imprecisi?

    • I micron imprecisi sono un segno che l'olio trattiene l'umidità all'interno del blocco del collettore, nei tubi flessibili o che l'olio nella pompa del vuoto deve essere cambiato.
      Pulire il sensore con alcol denaturato.

  • Perché i micron aumentano quando chiudo le h/s e l/s?

    • Hai isolato il micrometro dall'impianto, ora stai solo leggendo cosa c'è dentro il gruppo manometrico e il tubo della pompa per vuoto

  • Come sincronizzo l’SDP2/idwb al mio gruppo manometrico?

    • Premere il surriscaldamento desiderato sul gruppo manometrico, quindi premere Invio se il gruppo manometrico sta cercando il segnale. Utilizzare le frecce su e giù per selezionare IDWB o ODDB, premere e tenere premuto il "sync" (sincronizzare) sul gruppo manometrico finché non si sente un segnale acustico.
      Premere "sync" (sincronizzare) su SDP2. SDP2 invia solo IDWB, non ODDB

  • Come inserisco manualmente l’IDWB e l’ODDB?

    • Premere il surriscaldamento desiderato sul gruppo manometrico. Selezionare IDWB o ODDB utilizzando le frecce su e giù. Tenere premuto Invio finché la cifra non lampeggia, utilizzare le frecce su e giù per selezionare il numero, premere Invio per passare alla cifra successiva.

  • Come aggiorno il gruppo manometrico?

  • Perché il surriscaldamento/sottoraffreddamento mostra -o/l?

    • Surriscaldamento o sottoraffreddamento di grado negativo
      Il sottoraffreddamento non funziona-
      1) Collegare la termocoppia alla porta LLT e portare il refrigerante su R113 per verificare se il gruppo manometrico calcola il sottoraffreddamento.
      Il surriscaldamento non funziona-
      1) Collegare la termocoppia alla porta LLT e cambiare il refrigerante in R407F per verificare se il gruppo manometrico calcola il surriscaldamento.

  • Come pulisco il gruppo manometrico?

    • Col tempo, pulendo il sensore micron, il sensore di vuoto dello SMAN potrebbe venire contaminato da sporco, olio e altre impurità introdotte dall'estrazione di vuoto.

      1. Non usare mai oggetti come i bastoncini di ovatta per pulire il sensore, potrebbe subire danni.
      2. Aprire tutte le valvole e tappare tutte le porte ad eccezione della porta V c.a.
      3. Versare alcol isopropilico (denaturato) a sufficienza nella porta V c.a. utilizzando un contagocce o un imbuto, in modo da poter sciacquare via gli agenti contaminanti.
      4. Coprire la porta V c.a. e agitare delicatamente l'SMAN460 capovolgendolo per pulire il sensore.
      5. Portare il lato destro verso l'alto. Aprire una porta per far fuoriuscire l'alcol e aprire tutte le porte per consentire ai sensori di asciugarsi. L'asciugatura richiede in genere un'ora circa.
  • Come si esegue la calibrazione della temperatura?

    • Utilizzando un bagno di ghiaccio, circa 70% di ghiaccio e 30% di acqua. Posizionare la pinza stringitubo nell'acqua ghiacciata e mescolare per circa 15-20 secondi. Sotto la porta SLT e LLT c'è una vite nera che può essere girata in senso orario per aumentare la temperatura e in senso antiorario per abbassarla.

  • Perché il gruppo manometrico non si sincronizza più con la JL2?

    • Il gruppo manometrico deve terminare la ricerca e deve essere ripristinato premendo il pulsante di sincronizzazione e bisogna attendere che il gruppo manometrico smetta di cercare il segnale.

  • Perché la lettura del surriscaldamento desiderato mostra “hold”?

    • Il gruppo manometrico non ha un dispositivo wireless sincronizzato che trasmette la temperatura a bulbo umido.

  • Perché ci sono lettere strane nella casella TSH?

    • I numeri strani stanno per "no signal" (NSG, nessun segnale)

  • Quanto dura la garanzia?

    • Tutti i nostri prodotti hanno una garanzia di 1 anno dalla data di acquisto.

  • Perché il gruppo manometrico mi da la scossa?

    • Quando si carica un impianto, si effettua il recupero o si scaricano i tubi, viene generata una scarica elettrostatica (ESD), con emissione di elettricità sufficiente a provocare un'eventuale scossa. Una corretta messa a terra eviterà questo problema

  • Come si esegue la calibrazione avanzata della pressione?

    • – Calibrazione avanzata

        1. Collegare la termocoppia alla porta SLT.
        2. Calibrare la termocoppia su acqua ghiacciata a 0 °C.
        3. Fissare la termocoppia sul lato del serbatoio del refrigerante che è rimasto a temperatura costante per 24-48 ore.
        4. Mettere un tappo di ottone sull'SLT e un altro sull'LLT, quindi aprire entrambe le valvole.
        5. Collegare il serbatoio del refrigerante al gruppo manometrico ed aprire il serbatoio. (Assicurarsi che la valvola V c. a. sia chiusa sul gruppo manometrico prima di aprire il serbatoio del refrigerante. Solo gruppo manometrico a 4 porte).
        6. Aprire il serbatoio del refrigerante Selezionare sul gruppo manometrico il tipo di refrigerante utilizzato allo scopo.
        7. Aprire la porta Ref sul gruppo manometrico (Solo gruppo manometrico a 4 porte).
        8. La pressione alta e quella bassa devono mostrare lo stesso valore.
        9. Premere il pulsante ""Test Cal"".

      Entrambi i sensori di pressione devono mostrare ""GOOD"" (OK)"

 
SM480V
  • Perché i micron aumentano quando spengo la pompa per vuoto?

    • L'umidità all'interno dell'impianto sta ancora evaporando e non viene più eliminata o compensata dalla pompa per vuoto.
      Potrebbe esserci olio che trattiene l'umidità all'interno del tubo che porta al gruppo manometrico o all'interno del blocco del gruppo manometrico

  • Perché i miei micron sono imprecisi?

    • I micron imprecisi sono un segno che l'olio trattiene l'umidità all'interno del blocco del collettore, nei tubi flessibili o che l'olio nella pompa del vuoto deve essere cambiato.
      Pulire il sensore con alcol denaturato.

  • Perché i micron aumentano quando chiudo le h/s e l/s?

    • Hai isolato il micrometro dall'impianto, ora stai solo leggendo cosa c'è dentro il gruppo manometrico e il tubo della pompa per vuoto

  • Come sincronizzo l’SDP2/idwb al mio gruppo manometrico?

    • Premere il surriscaldamento desiderato sul gruppo manometrico, quindi premere Invio se il gruppo manometrico sta cercando il segnale. Utilizzare le frecce su e giù per selezionare IDWB o ODDB, premere e tenere premuto il "sync" (sincronizzare) sul gruppo manometrico finché non si sente un segnale acustico.
      Premere "sync" (sincronizzare) su SDP2. SDP2 invia solo IDWB, non ODDB

  • Come inserisco manualmente l’IDWB e l’ODDB?

    • Premere il surriscaldamento desiderato sul gruppo manometrico. Selezionare IDWB o ODDB utilizzando le frecce su e giù. Tenere premuto Invio finché la cifra non lampeggia, utilizzare le frecce su e giù per selezionare il numero, premere Invio per passare alla cifra successiva.

  • Come aggiorno il gruppo manometrico?

  • Perché il surriscaldamento/sottoraffreddamento mostra -o/l?

    • Surriscaldamento o sottoraffreddamento di grado negativo
      Il sottoraffreddamento non funziona-
      1) Collegare la termocoppia alla porta LLT e portare il refrigerante su R113 per verificare se il gruppo manometrico calcola il sottoraffreddamento.
      Il surriscaldamento non funziona-
      1) Collegare la termocoppia alla porta LLT e cambiare il refrigerante in R407F per verificare se il gruppo manometrico calcola il surriscaldamento.

  • Come pulisco il gruppo manometrico?

    • Col tempo, pulendo il sensore micron, il sensore di vuoto dello SMAN potrebbe venire contaminato da sporco, olio e altre impurità introdotte dall'estrazione di vuoto.

      1. Non usare mai oggetti come i bastoncini di ovatta per pulire il sensore, potrebbe subire danni.
      2. Aprire tutte le valvole e tappare tutte le porte ad eccezione della porta V c.a.
      3. Versare alcol isopropilico (denaturato) a sufficienza nella porta V c.a. utilizzando un contagocce o un imbuto, in modo da poter sciacquare via gli agenti contaminanti.
      4. Coprire la porta V c.a. e agitare delicatamente l'SMAN460 capovolgendolo per pulire il sensore.
      5. Portare il lato destro verso l'alto. Aprire una porta per far fuoriuscire l'alcol e aprire tutte le porte per consentire ai sensori di asciugarsi. L'asciugatura richiede in genere un'ora circa.
  • Come si esegue la calibrazione della temperatura?

    • Utilizzando un bagno di ghiaccio, circa 70% di ghiaccio e 30% di acqua. Posizionare la pinza stringitubo nell'acqua ghiacciata e mescolare per circa 15-20 secondi. Sotto la porta SLT e LLT c'è una vite nera che può essere girata in senso orario per aumentare la temperatura e in senso antiorario per abbassarla.

  • Perché il gruppo manometrico non si sincronizza più con la JL2?

    • Il gruppo manometrico deve terminare la ricerca e deve essere ripristinato premendo il pulsante di sincronizzazione e bisogna attendere che il gruppo manometrico smetta di cercare il segnale.

  • Perché la lettura del surriscaldamento desiderato mostra “hold”?

    • Il gruppo manometrico non ha un dispositivo wireless sincronizzato che trasmette la temperatura a bulbo umido.

  • Perché ci sono lettere strane nella casella TSH?

    • I numeri strani stanno per "no signal" (NSG, nessun segnale)

  • Quanto dura la garanzia?

    • Tutti i nostri prodotti hanno una garanzia di 1 anno dalla data di acquisto.

  • Perché il gruppo manometrico mi da la scossa?

    • Quando si carica un impianto, si effettua il recupero o si scaricano i tubi, viene generata una scarica elettrostatica (ESD), con emissione di elettricità sufficiente a provocare un'eventuale scossa. Una corretta messa a terra eviterà questo problema

  • Come si esegue la calibrazione avanzata della pressione?

    • – Calibrazione avanzata

        1. Collegare la termocoppia alla porta SLT.
        2. Calibrare la termocoppia su acqua ghiacciata a 0 °C.
        3. Fissare la termocoppia sul lato del serbatoio del refrigerante che è rimasto a temperatura costante per 24-48 ore.
        4. Mettere un tappo di ottone sull'SLT e un altro sull'LLT, quindi aprire entrambe le valvole.
        5. Collegare il serbatoio del refrigerante al gruppo manometrico ed aprire il serbatoio. (Assicurarsi che la valvola V c.a. sia chiusa sul gruppo manometrico prima di aprire il serbatoio del refrigerante. Solo gruppo manometrico a 4 porte).
        6. Aprire il serbatoio del refrigerante.
        7. Selezionare il tipo di refrigerante utilizzato per questo gruppo manometrico.
        8. Aprire la porta Ref sul gruppo manometrico (solo gruppo manometrico a 4 porte).
        9. La pressione alta e quella bassa devono mostrare lo stesso valore.
        10. Premere il pulsante ""Test Cal"".

      Entrambi i sensori di pressione devono mostrare "GOOD" (OK)

 
SRL2K7
  • Qual è la differenza tra SRL8 e SRL2?

      1. L'SRL8 usa un sensore a diodo riscaldato. Il vantaggio del diodo riscaldato consiste nella sua capacità di rilevare livelli di concentrazione assoluta, pertanto il rilevatore continuerà a suonare se tenuto fermo in presenza di una perdita. Inoltre è molto sensibile inizialmente. I principali svantaggi sono che il sensore diventa sempre meno sensibile con il passare del tempo, eventualmente fino a dover essere sostituito, ed è più sensibile con certi refrigeranti rispetto ad altri.
      2. L'SRL2 utilizza un sensore a infrarossi (IR). Esso rileva una VARIAZIONE nella concentrazione, ed è per questo che la sonda deve essere tenuta in movimento. I principali vantaggi del sensore a infrarossi di Fieldpiece sono che la sua sensibilità resta immutata per l'intera vita dello strumento, il sensore dura quanto lo strumento, non scatta per umidità od olio e ha sostanzialmente la stessa sensibilità alla maggior parte dei refrigeranti. Il principale svantaggio dei sensori a infrarossi è la loro sensibilità ai disturbi meccanici.
  • È in grado di rilevare refrigeranti altamente infiammabili come propano/A3?

    • NO, non è certificato UL per i refrigeranti A3.

  • Come si usa basso/medio/alto?

    • Impostare il livello di sensibilità premendo il pulsante L/M/H. Il LED corrispondente indica la sensibilità selezionata: L sta per Low (bassa), M per Medium (media), H per High (alta). Maggiore è la concentrazione di refrigerante nell'ambiente, minore deve essere l'impostazione della sensibilità per ridurre al minimo la probabilità di falsi rilevamenti.

  • Come attivo la modalità turbo?

    • La funzione TURBO è un quarto livello di sensibilità aggiuntivo, che porta l'SRL2 alla sensibilità massima possibile. Questa funzione si attiva premendo il pulsate PEAK quattro volte di seguito e può essere attivata solo quando è impostato il livello di sensibilità H (alto)

  • Il sensore è sostituibile?

    • L'SRL2 non ha un sensore che può essere sostituito.

  • Ogni quanto va sostituito il filtro?

    • Se sembra che il rilevatore di perdite non rilevi più perdite o non sia così sensibile come lo era subito dopo l'acquisto, provare a sostituire il filtro. Questo dovrebbe risolvere il problema.

 
SRL8
  • Qual è la differenza tra SRL8 e SRL2?

      1. L'SRL8 usa un sensore a diodo riscaldato. Il vantaggio del diodo riscaldato consiste nella sua capacità di rilevare livelli di concentrazione assoluta, pertanto il rilevatore continuerà a suonare se tenuto fermo in presenza di una perdita. Inoltre è molto sensibile inizialmente. I principali svantaggi sono che il sensore diventa sempre meno sensibile con il passare del tempo, eventualmente fino a dover essere sostituito, ed è più sensibile con certi refrigeranti rispetto ad altri.
      2. L'SRL2 utilizza un sensore a infrarossi (IR). Esso rileva una VARIAZIONE nella concentrazione, ed è per questo che la sonda deve essere tenuta in movimento. I principali vantaggi del sensore a infrarossi di Fieldpiece sono che la sua sensibilità resta immutata per l'intera vita dello strumento, il sensore dura quanto lo strumento, non scatta per umidità od olio e ha sostanzialmente la stessa sensibilità alla maggior parte dei refrigeranti. Il principale svantaggio dei sensori a infrarossi è la loro sensibilità ai disturbi meccanici.
  • Perché non rimane acceso / perché non si carica?

    • Se nessun sensore è installato o il sensore installato è rotto quando l'unità è accesa, suonerà un allarme e l'unità si spegnerà.

  • Quanto dura il sensore?

    • Se sembra che il tuo rilevatore di perdite non rilevi più perdite o non sia così sensibile come quando lo hai acquistato per la prima volta, prova a sostituire il filtro. Questo dovrebbe risolvere il problema. Se questo non risolve il problema, prova a sostituire il sensore.

  • Come posso ordinare un nuovo sensore?

      1. Contatta il tuo fornitore locale di Fieldpiece e chiedigli di ordinare il numero di parte "RHD1"
      2. con cautela il nuovo sensore e sostituire inserire lo snoot. Il sensore può essere inserito in due diverse, ognuna delle quali consentirà al DR58 di funzionare correttamente.
  • Dove si trova il sensore?

    • Per non sostituire il sensore, assicurarsi che l'unità sia spenta. Quindi, svitare lo snoot sul DR58 e, se lo si sostituisce, tirare delicatamente il sensore dalla base.

 
SRS3
  • C’è un telecomando sostitutivo?

    • Sì, il codice componente è SRS3R. È anche possibile effettuare la sincronizzazione a Job Link ed utilizzare un dispositivo mobile come display.

  • Come si sincronizza il telecomando?

    • Il telecomando in dotazione è configurato per visualizzare la piattaforma secondo le impostazioni di fabbrica. Non dovrebbe essere necessaria una risincronizzazione. Se lo si desidera, è possibile sincronizzare due telecomandi SRS3 ad una singola piattaforma SRS3.

      1. PTenere premuto SYNC per 1 secondo.
      2. Sarà visualizzato il numero identificativo della piattaforma rilevata (Questo numero identificativo è stampato sulla piattaforma).
      3. Toccare ""SYNC"" per scorrere le altre piattaforme rilevate.
      4. Tenere premuto ""SYNC"" per 1 secondo per selezionare una piattaforma.
  • Come si esegue la sincronizzazione a Job Link?

    • Se si utilizza l'app Job Link™ come display, aggiungere la piattaforma SRS3 ai preferiti nello strumento di gestione dell'app.

 
SVG3
  • Perché l’SVG3 mostra o/l o, se l’SVG3 ha una perdita, perché mostra solo OL?

    • I micrometri non mostreranno alcun valore superiore a 9999 micron.

      Controllo rapido collegando l'SVG3 alla pompa per vuoto direttamente tramite una valvola a sfera. La valvola a sfera viene utilizzata nel caso in cui l'olio ritorna dalla pompa e contamina il sensore

  • Perché i miei micron sono concessi quando spengo la pompa?

    • L'umidità all'interno del sistema continua a evaporare e non viene più eliminata o compensata dalla pompa del vuoto.

      Il sistema raggiungerà un equilibrio/stabilizzazione.

  • Come si controlla se l’SVG3 perde o è a tenuta?

    • Collegare l'SVG3 per svuotare la pompa di recupero, abbassare a 500 micron ed isolare la pompa dal serbatoio di recupero; i micron dovrebbero aumentare lentamente, non rapidamente/immediatamente

  • Perché l’SVG3 mostra i micron quando è collegato direttamente alla pompa ma non in caso di estrazione del vuoto da un sistema?

      1. Perdita da qualche parte nel collegamento al sistema.
      2. Controllare tutti i tubi per eventuali perdite.
      3. Nel sistema è presente umidità e ci vorrà del tempo.
      4. Eseguire la tripla evacuazione sul sistema.
      5. Cambiare l'olio nella pompa per vuoto.
  • Come pulire/curare l’SVG3

    • Pulire il sensore dell'SVG3 con alcol denaturato

  • Dove si trova il numero di serie sull’SVG3?

    • Il numero di serie si trova sul retro dell'SVG3 sotto il cinturino.

  • Qual è l’ubicazione migliore per posizionare l’SVG3 per una lettura più accurata dei micron?

    • Collegarsi al sistema. I tecnici in genere preferiscono collegarsi al mandrino di rimozione Schrader (SCRT) oppure a una porta di servizio non utilizzata.

 
VP55/VP85
  • Con quale frequenza bisogna cambiare l’olio?

    • Svuotare o sostituire l'olio al termine di ogni intervento. Non lasciare l'olio vecchio nella macchina. Conservare la pompa e l'olio in un luogo asciutto per prolungarne la durata. L'olio può perdere le sue proprietà di tenuta se viene lasciato non protetto. Mantenerlo sigillato finché non è pronto per essere utilizzato.

  • Sono disponibili parti di ricambio?

    • Sì, da definire

  • Si può generare vuoto nel freddo intenso?

      1. Aprire per pochi secondi un attacco di aspirazione non utilizzato finché la pompa non è in funzione.
      2. Fare riscaldare la pompa in un ambiente caldo come un veicolo o un'abitazione. L'olio può essere riscaldato all'interno di un veicolo o in casa prima di immetterlo nella pompa.
  • Qual è la differenza tra le due pompe?

    • Caratteristiche aggiuntive della VP85: motore CC intelligente a velocità variabile; protegge da cadute di tensione (funziona fino a 95 V c.a.); avviamento a basse temperature; stoccaggio per serbatoio dell'olio di riserva da 0,23 l

  • Perché l’olio è lattiginoso?

    • L'umidità eccessiva presente nell'olio indica che l'olio deve essere sostituito

  • Bisogna usare l’olio Fieldpiece?

    • L'olio Fieldpiece è ottimizzato per la pompa in uso: ha una viscosità specifica per prestazioni massime; è ammesso utilizzarne altri, ma è sconsigliato

  • Cos’è la valvola zavorratrice e quando bisogna usarla?

    • La maggior parte dell'aria e dell'umidità in un impianto viene eliminata prima di raggiungere i 3000 micron. Per gli impianti a umido è opportuno aprire la valvola zavorratrice durante questa fase iniziale di aspirazione. In questo modo si permette alla pompa di funzionare in modo regolare e l'olio si mantiene in buone condizioni per quando ce n'è più bisogno, verso la fine dell'evacuazione. A circa 3000 micron, quando il rumore della pompa diminuisce, la valvola zavorratrice dovrebbe essere chiusa in modo da ottenere un vuoto spinto.

  • Perché è presente del fumo?

    • Una lamentela comune che sentiamo sulle pompe rotative a palette sigillate a olio è che creano molto "fumo" dallo scarico. Ciò che viene comunemente indicato come "fumo" è spesso in realtà vapore di nebbia d'olio. È vapore d'olio della pompa meccanica.

      L'olio nella pompa rotativa a palette lubrifica le parti mobili e sigilla i piccoli interspazi nella pompa. L'olio ha il vantaggio di fermare le perdite d'aria all'interno della pompa, tuttavia il vigoroso flusso d'olio durante il funzionamento crea una nebbia d'olio sul lato di scarico della pompa.

      È normale che la pompa produca vapore durante il pompaggio su una camera dall'atmosfera. Poiché tutta l'aria che viene rimossa dalla camera dalla pompa si muove attraverso l'olio nel serbatoio dell'olio, parte di quell'olio viene vaporizzato quando attraverso di esso si muove tanta aria. Quando la pressione nella camera si riduce a poche centinaia di torr, il vapore d'olio o "nebbia" dovrebbe ridursi drasticamente

  • Quali sono le dimensioni delle porte?

    • Guardando le porte, da sinistra a destra, sono ¼”, ½”, 3/8”, 3/8”

  • Posso estrarre l’azoto usando la pompa?

    • Sì, ma non consigliamo di utilizzare la pompa se è presente più di 1 bar di pressione alla pompa.

  • Come faccio a sapere che la mia pompa per vuoto può abbassare il livello a sufficienza?

    • Eseguire questo test per verificare che la VP55/VP85 e il vacuometro funzionino correttamente.

      1. Collegare il vacuometro direttamente a un attacco sulla VP55/VP85.
      2. Sigillare le altre 3 porte.
      3. Verificare che la valvola zavorratrice sia chiusa.
      4. Accendere la VP55/VP85 per generare vuoto nel vacuometro.

      Se il vacuometro misura meno di 200 micron entro un minuto, la VP55/VP85 e il vacuometro funzionano correttamente. Se il vacuometro non raggiunge i 200 micron, potrebbe trattarsi di un problema del vacuometro, della VP55/VP85 o di entrambi.